Albini fatti a pezzi per riti magici in Tanzania



Come scrisse Voltaire, "Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle." (Lettere filosofiche, 1734).

Il problema è che, se grazie ai Lumi della Ragione oggi una donna cattolica può avere i capelli rossi e mettere al mondo figli con piedi malformati senza essere accusata di aver giaciuto col demonio e aver generato una proble con piedi caprini, in altre parti del mondo la superstizione religiosa regna ancora sovrana, e alle malformazioni e anomalie congenite vengono associate virtù magiche.

È quello che succede in alcune zone della Tanzania, dove gli albini vengono letteralmente fatti a pezzi, in modo da usare le parti del loro corpo per riti magici.

Il Medioevo è finito da tempo, ma l'ignoranza tipica di quell'era sembra manifestarsi ancora oggi, confermando che la ragione, assieme alla dignità umana, viene stuprata ancora oggi.
Urge un nuovo Illuminismo, questa volta mondiale, implacabile e devastante.

http://www.uaar.it/news/2008/11/17/burundi-albini-uccisi-per-riti-magici/
http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/africa_tanzania_albini_stregoneria_vud_amp_ugrave/notizie/1312146.shtml
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/albino-trucidato-stregoneria-trovato-senza-braccia-e-gambe-1096343.html

Nessun commento:

Posta un commento